www.snowfinch.it

Riserva Naturale di Popolamento Animale Lago di Campotosto 1400 m. AQ

(Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga)

Di Eliseo Strinella

     

Codice I.N.F.S. della Località: AQ 0101

Coordinate Geografiche: 42°.30,960 N - 13°.22,182 E (sistema rilevamento WGS84)

 

Pubblicazioni & relazioni scientifiche

 

Strinella E. 2009, Ciclo annuale della comunità ornitica degli uccelli acquatici nella Riserva Naturale del Lago di Campotosto (Parco Nazionale Gran Sasso Laga) - Alula XVI (1-2): 801-802 (2009).

 

Strinella E. & Artese C. 2010, La comunità ornitica della Riserva Naturale del Lago di Campotosto nel (Parco Nazionale Gran Sasso Laga) (Chek-List) - De Rerum Natura Anno XVIII numero 48.

 

Strinella E., Sorace A. & Artese C. 2014, Variazioni stagionali della comunità degli uccelli acquatici nella Riserva Naturale del Lago di Campotosto 2006-2012 (Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga) - Alula XX (1-2): 65-84 (2013).

Riepilogo attività

 

Le specie inanellate presso la Stazione Ornitologica Lago di Campotosto nel periodo 2006\2015

 

Resoconto mensile delle specie acquatiche osservate 2015\2016

 

Monitoraggio a Lungo Termine degli Uccelli Acquatici - novembre 2006\2016

 

Riepilogo Chek-List (uccelli) Lago di Campotosto specie registrate nel 2015

 

Riepilogo Chek-List (uccelli) Lago di Campotosto specie registrate nel 2014

 

Riepilogo Chek-List (uccelli) Lago di Campotosto specie registrate nel 2013

 

Riepilogo Chek-List (uccelli) Lago di Campotosto specie registrate nel 2012

 

 

Rilettura di Folaga (Fulica atra) marcata con anello collare in PVC (white collar Coot)

Localizzato a circa 1400 metri slm. tra i massicci montuosi del Gran Sasso e della Laga, il lago di Campotosto è probabilmente uno dei posti più interessanti, nel territorio del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, dove osservare diverse specie di uccelli acquatici.

 

Il lago di Campotosto è un bacino artificiale che si estende per 1600 ha, realizzato tra il 1934 -1950 per scopi idroelettrici, tramite la costruzione di uno sbarramento sul rio Fucino, e la captazione di alcuni corsi d’acqua nelle valli del Castellano, Tordino, e del Vomano.

 

La sua posizione lungo la dorsale appenninica è di riferimento per le rotte migratrici, e rappresenta una delle aree di sosta e di passo per gli uccelli acquatici, tra le più importanti del centro Italia.

Per l’importanza che ricopre per l’avifauna, nel 1984 con apposito D.M. del Ministero Agricoltura e Foreste, fu istituita una "Riserva Naturale Animale", la gestione della Riserva è stata affidata al Corpo Forestale dello Stato - Ex Azienda Foreste Demaniali, oggi - Ufficio Territoriale per la Biodiversità di L’Aquila.

Il lago di Campotosto rappresenta l’ambiente acquatico con maggiori presenze avifaunistiche della Regione, ad oggi sono più di 140 le specie di uccelli censite, tra nidificanti, svernanti e migratrici.

 

Nei periodi autunnali e invernali, le presenze di anatre che sostano nel lago, raggiungono oltre 5000 - 7000 individui,  tra le più numerose, la Folaga (Fulica atra), il Moriglione (Aythya ferina), l'Alzavola (Anas crecca), il Fischione (Anas penelope), e il Germano reale (Anas platyrhynchos); 

 

 

Meno numerose, ma non mancano la Canapiglia (Anas strepera), il Codone (Anas acuta), il Mestolone (Anas clypeata), la Moretta tabaccata (Aythya nyroca), e la Volpoca (Tadorna tadorna).

 

Nel tratto sotto l’abitato di Campotosto, con rive pianeggianti e ricche di vegetazione, si possono osservare il Beccaccino (Gallinago gallinago), il Croccolone (Gallinago media), il Frullino (Lymnocryptes minimus) e altri limicoli.

 

Nei periodi di passo non è raro fare osservazioni di specie particolarmente rare per l’Italia centrale come il Quattrocchi (Bucephala clangula), il Fistione turco (Netta rufina), il Marangone minore (Phalacrocorax pygmaeus), e la Moretta grigia (Aythya marila).

 

 

L’ungo i corsi dei torrenti che si immettono nel lago, è  facilmente osservabile il Merlo acquaiolo (Cinclus cinclus), presente con un numero discreto di esemplari.

 

Il bacino di Campotosto ospita una numerosa colonia di Svasso maggiore (Podiceps cristatus), che durante il periodo estivo nidifica lungo le anse tranquille del lago, nei caratteristici nidi galleggianti, "probabilmente il sito riproduttivo a maggiore altitudine in Italia".

 

Nelle zone intorno al lago sono numerose le specie di passeri-formi interessanti come lo Zigolo giallo (Emberiza citrinella), lo Zigolo muciatto (Emberiza cia), il Codirossone (Monticola saxatilis), il Succiacapre (Caprimulgus europaeus), e l'Averla piccola (Lanius collurio).

 

 

Durante le escursioni non è raro fare avvistamenti di rapaci come. l'Aquila reale (Aquila chrysaetos), l'Astore (Accipiter gentilis), lo Sparviere (Accipiter nisus), e il  Falco pescatore (Pandion haliaetus).

 

Dal novembre 2006, nell'area del bacino di Campotosto, è stato avviato dal Corpo Forestale dello Stato - Ufficio Territoriale per la Biodiversità di L'Aquila, "Attività di Monitoraggio dell'Avifauna", con l'istituzione di una stazione d'inanellamento degli uccelli a scopo scientifico.

 

Il programma di ricerca, prevede anche un monitoraggio costante dell'avifauna acquatica, attraverso l'osservazione e il conteggio delle presenze, (censimento) con cadenza quindicinale.     

 

La Folaga (Fulica atra) è la specie più numerosa presso il lago di Campotosto con presenze di oltre i 5000 individui.

 

Le zone migliori dove osservare gli uccelli sono le anse di Mascioni e Poggio Cancelli, e sotto l’abitato di Campotosto.

 

Il lago di Campotosto non è solo un area per appassionati di bird watching,  ma regala emozioni anche sotto l’aspetto naturalistico e paesaggistico, "sono mozzafiato i tramonti estivi e le albe primaverili"!

 

Dal novembre 2006, nell'area del bacino di Campotosto, è stato avviato dal Corpo Forestale dello Stato - Ufficio Territoriale per la Biodiversità di L'Aquila, "Attività di Monitoraggio dell'Avifauna", con l'istituzione di una stazione d'inanellamento degli uccelli a scopo scientifico.

 

Il programma di ricerca, prevede anche un monitoraggio costante dell'avifauna acquatica, attraverso l'osservazione e il conteggio delle presenze, (censimento) con cadenza quindicinale.     

 

 

Cartina Dettagliata 

 

Accesso: Il paese di Campotosto dista 14 Km dal bivio della statale 80 che collega Teramo con L'Aquila.

Numeri utili:

Corpo Forestale dello Stato - U.T.B.  di L’Aquila 0862 419260.

Comando Forestale del Parco C.T.A. 0862 900265.

Ente Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga 0862 60521