www.snowfinch.it

Stazione Ornitologica D'Alta Quota Campo Imperatore 2200 slm.

"Nidi e anelli tra le nevi"

Di Eliseo Strinella - Marco Basso - Adriano De Faveri

Flock di fringuelli alpini Stazione Ornitologica di C. Imperatore - autore (Mirco Maselli)

Il Gruppo Ornitologico Snowfinch, lancia l'idea di un nuovo progetto che nasce con l'obbiettivo di raccogliere su vasta scala dati ed informazioni sulla biologia ed ecologia del Fringuello alpino (Montifringilla nivalis) in periodo riproduttivo.

Il programma di ricerca viene esportato dall'esperienza della Stazione Ornitologica d'Alta Quota di Campo Imperatore 2200 m. in ambito nazionale;

Presso Campo Imperatore dal 2003 si utilizzano nidi artificiali appositamente predisposto per il Fringuello alpino, per lo studio della biologia riproduttiva e per l'inanellamento dei pulcini.

La scelta di diffondere l'analogo programma di lavoro ha in generale come obbiettivo:

 

Particolare anelli colorati utilizzati per il progetto "Nidi e Anelli tra le Nevi"

 

Lo sviluppo oggettivo sul campo del progetto, prevede l'istallazione di appositi nidi artificiali presso i rifugi in quota dov'è accertata la presenza della specie.

I nidi artificiali già sperimentati dal 1996 presso la Stazione Ornitologica d'Alta Quota di Campo Imperatore, hanno la caratteristica di avere una buona risposta nel tempo alle condizioni climatiche e, possono rappresentare una volta istallati, delle nuove cavità d'occupazione che rimangono fedeli nel tempo (cavità storiche), in quanto la specie la riutilizza per molti anni consecutivi; Questo aspetto conferisce al programma di ricerca un ulteriore importanza ai fini della conservazione e può rappresentare negli anni un termometro sull'andamento della presenza della specie, attraverso l'occupazione dei stessi nidi.

Questa nuova sfida per essere sviluppata ha bisogno di grandi energie e, di un discreto numero di ornitologi spalmati sia lungo la dorsale appenninica che nell'arco alpino, per cercare di coprire le aree  (rifugi di quota) idonee ed interessate alla presenza del Fringuello alpino;

 

Il programma si articolerà in più fasi:

Prima fase (primo anno)

 

Seconda fase (secondo - terzo - quarto anno ) :

Istallazione di nuovi nidi artificiali per il Fringuello alpino (Montifringilla nivalis) sul massiccio del Gran Sasso.

 

 

Nido artificiale modello "sciunto" Stazione Ornitologica di C. Imperatore - autore (Adriano De Faveri)

 Foto Gallery occupazione nidi artificiali Fringuello alpino

In seconda analisi da non sottovalutare è la diffusione della conoscenza della specie nella aree montane, attraverso la pubblicazione di un opuscolo dedicato al progetto quale strumento per l'educazione ambientale, la crescita sociale e l'insegnamento al rispetto degli habitat d'altitudine, in modo da sensibilizzare i fruitori degli ambienti d'alta quota, escursionisti ecc. sulla fantastica vita di uno dei misuratori dello stato di evoluzione dei cambiamenti climatici.

Considerata l'importanza dell'iniziativa sotto l'aspetto della conservazione-divulgazione, per lo svolgimento del progetto verranno coinvolti Enti, Amministrazioni Pubbliche, Associazioni protezioniste, Associazioni Ornitologiche e Gruppi di ricerca, che potranno collaborare e contribuire attraverso l'adozione di un nido artificiale, che verrà numerato ed assegnato alla stessa.

 

 

Particolare dimensione anello colorato numerato che verrà utilizzato per il progetto "Nidi e Anelli tra le Nevi"