www.snowfinch.it

Report Ornitologici: Gran Sasso ed Altopiano di C. Imperatore

foto copertina Eliseo Strinella

Gran Sasso 29 aprile 2020

Report monitoraggio avifauna & progetto Culbianco Oenanthe oenanthe.
Il 29 aprile, attività di monitoraggio dell’avifauna sul Gran Sasso tra 1500-1700 m.
In prossimità dei laghetti e nelle zone allagate della piana di Campo Imperatore, nelle località Fossetta, Fossa di Paganica, Pietranzoni e Racollo.
Presente in tutte le aree il Germano reale Anas platyrhynchos; la Folaga Fulica atra nelle località Fossa di Paganica e Racollo;
Tra gli uccelli limicoli un discreto numero di Piro piro boschereccio Tringa glareola.
Alcuni esemplari di Combattente Philomachus pugnax, di Croccolone Gallinago media, con il Beccaccino Gallinago gallinago e la Pantana Tringa nebularia.
Sono state controllate anche le aree storiche d’inanellamento del Culbianco Oenanthe oenanthe, per verificare il ritorno di animali marcati con anelli colorati; [Riletti alcuni esemplari inanellati nelle precedenti stagioni].
Tra i rapaci: il Biancone Circaetus gallicus, il Gheppio Falco tinnunculus, il Grillaio Falco naumanni e la Poiana Buteo buteo.
A circa 1500 m, un esemplare di Succiacapre Caprimulgus europaeus .
Inoltre un esemplare di Averla capirossa Lanius senator, intorno ai 1600 m [immagine]; Questa specie non era ancora contemplata nella Check-List degli Uccelli di Campo Imperatore, incrementa l’elenco a 131 specie [Check-List C. Imperatore] .

Riepilogo delle specie determinate - osservate ed ascoltate 1500-1700 m:
* Specie nell’Allegato I della Direttiva Uccelli 2009/147/CEE [Specie Prioritaria].
▪ Allodola Alauda arvensis
▪ Averla capirossa Lanius senator
▪ Ballerina bianca Motacilla alba
▪ Beccaccino Gallinago gallinago
▪ Biancone Circaetus gallicus *
▪ Calandro Anthus campestris *
▪ Combattente Philomachus pugnax *
▪ Cornacchia Corvus corone
▪ Croccolone Gallinago media *
▪ Culbianco Oenanthe oenanthe
▪ Cutrettola Motacilla flava
▪ Fanello Linaria cannabina
▪ Folaga Fulica atra
▪ Germano reale Anas platyrhynchos
▪ Gheppio Falco tinnunculus
▪ Gracchio corallino Pyrrhocorax pyrrhocorax *
▪ Grillaio Falco naumanni *
▪ Gruccione Merops apiaster
▪ Pantana Tringa nebularia
▪ Piro piro boschereccio Tringa glareola *
▪ Pispola golarossa Anthus cervinus
▪ Rondine Hirundo rustica
▪ Saltimpalo Saxicola torquatus
▪ Spioncello Anthus spinoletta
▪ Succiacapre Caprimulgus europaeus *
▪ Tottavilla Lullula arborea *
Gran Sasso 29 aprile 2020 - Eliseo Strinella

Gran Sasso 29 aprile 2020 - Eliseo Strinella

Gran Sasso 29 aprile 2020 - Eliseo Strinella
Gran Sasso 29 aprile 2020 - Eliseo Strinella
Gran Sasso 29 aprile 2020 - Eliseo Strinella
Gran Sasso 29 aprile 2020 - Eliseo Strinella

Gran Sasso 29 aprile 2020 - Eliseo Strinella

Gran Sasso 29 aprile 2020 - Eliseo Strinella

Gran Sasso 29 aprile 2020 - Eliseo Strinella

Gran Sasso 24 aprile 2020

Report monitoraggio avifauna & progetto Culbianco Oenanthe oenanthe.
Il 24 aprile, attività di monitoraggio dell’avifauna sul Gran Sasso tra 1500-1700 m.
In prossimità dei laghetti e nelle zone allagate della piana di Campo Imperatore, nelle località Fossetta, Fossa di Paganica, Pietranzoni e Racollo.
Presente in tutte le aree il Germano reale Anas platyrhynchos, mentre la Folaga Fulica atra, nelle località Fossetta e Fossa di Paganica.
Tra gli uccelli limicoli che possono rappresentare l'importanza di queste aree per la conservazione della biodiversità ornitologica, sono state osservate alcune delle specie che transitano e sostano lungo il sistema dei laghetti sommitali, il Croccolone Gallinago media, il Piro piro boschereccio Tringa glareola ed il Combattente Philomachus pugnax [All. I della Direttiva Uccelli 2009/147/CE], presso la Fossetta, Pietranzoni, Racollo e zone limitrofe allagate; Inoltre, il Beccaccino Gallinago gallinago e la Pantana Tringa nebularia.
Le pozze stagionali presenti tra i 1600 e 1700 m, rimangono pienamente attive in coincidenza del periodo della migrazione pre-riproduttiva, molte di esse si originano all’interno di vallate meno accessibili e poco frequentate e questo non consente di valutare l’entità del numero degli animali che vi transitano.
Tuttavia il sistema dei laghetti, insieme alle aree “umide” stagionali di prateria originati naturalmente dallo scioglimento della neve, sono di sicuro interesse conservazionistico ed estremamente importanti per la sosta di specie migratrici, molte delle quali appunto inserite nell’All. I della Direttiva Uccelli 2009/147/CE.
Sono state controllate anche le aree storiche d’inanellamento del Culbianco Oenanthe oenanthe, per verificare il ritorno di animali marcati con anelli colorati; [Riletti alcuni esemplari inanellati nelle precedenti stagioni].
A circa 1500 m da segnalare la Civetta Athene noctua, in uno dei siti storici di nidificazione, più in "quota" da noi conosciuti sul Gran Sasso.
Tra i rapaci: l’Albanella minore Circus pygargus, il Falco di palude Circus aeruginosus, il Falco pellegrino Falco peregrinus ed il Gheppio Falco tinnunculus.
Inoltre alcuni esemplari di Rondone maggiore Apus melba.

Riepilogo delle specie determinate - osservate ed ascoltate 1500-1700 m:
* Specie nell’Allegato I della Direttiva Uccelli 2009/147/CEE [Specie Prioritaria].
▪ Albanella minore Circus pygargus *
▪ Allodola Alauda arvensis
▪ Ballerina bianca Motacilla alba
▪ Beccaccino Gallinago gallinago
▪ Civetta Athene noctua
▪ Combattente Philomachus pugnax *
▪ Cornacchia Corvus corone
▪ Croccolone Gallinago media *
▪ Culbianco Oenanthe oenanthe
▪ Falco di palude Circus aeruginosus *
▪ Falco pellegrino Falco peregrinus *
▪ Fanello Linaria cannabina
▪ Fiorrancino Regulus ignicapillus
▪ Folaga Fulica atra
▪ Fringuello Fringilla coelebs
▪ Germano reale Anas platyrhynchos
▪ Gheppio Falco tinnunculus
▪ Gracchio corallino Pyrrhocorax pyrrhocorax *
▪ Gufo comune Asio otus
▪ Pantana Tringa nebularia
▪ Passero d’Italia Passer italiae
▪ Piro piro boschereccio Tringa glareola *
▪ Rondine Hirundo rustica
▪ Rondone maggiore Apus melba
▪ Spioncello Anthus spinoletta
▪ Tottavilla Lullula arborea *
Gran Sasso 24 aprile 2020 - Eliseo Strinella

Gran Sasso 24 aprile 2020 - Eliseo Strinella

Gran Sasso 24 aprile 2020 - Eliseo Strinella
Gran Sasso 24 aprile 2020 - Eliseo Strinella
Gran Sasso 24 aprile 2020 - Eliseo Strinella
Gran Sasso 24 aprile 2020 - Eliseo Strinella

Gran Sasso 24 aprile 2020 - Eliseo Strinella

Gran Sasso 24 aprile 2020 - Eliseo Strinella

Gran Sasso 24 aprile 2020 - Eliseo Strinella

Gran Sasso 24 aprile 2020 - Eliseo Strinella

Gran Sasso 24 aprile 2020 - Eliseo Strinella

Gran Sasso 16 aprile 2020

Report monitoraggio avifauna & progetto Culbianco Oenanthe oenanthe.
Il 16 aprile, attività di monitoraggio dell’avifauna sul versante aquilano del Gran Sasso a circa 1400 m.
Sono state controllate le aree storiche d’inanellamento del Culbianco Oenanthe oenanthe, per verificare il ritorno di animali marcati con anelli colorati;
Sono stati segnalati e riletti alcuni esemplari inanellati nelle precedenti stagioni.
Presso il laghetto sommitale della piana di Fugno e le aree limitrofe allagate, da segnalare oltre alla Folaga Fulica atra ed il Germano reale Anas platyrhynchos, il Beccaccino Gallinago gallinago, il Croccolone Gallinago media ed il Piro piro boschereccio Tringa glareola [quest’ultimo con oltre 20 esemplari].
Tra gli uccelli limicoli che possono rappresentare l'importanza di queste aree per la conservazione della biodiversità ornitologica, alcune delle specie che transitano e sostano regolarmente, lungo il sistema di laghetti sommitali del Gran Sasso: il Piro piro boschereccio Tringa glareola ed il Croccolone Gallinago media.
Queste specie, sono inserite in un contesto di conservazione molto importante, nella Direttiva Uccelli 2009/147/CE All. I; [specie d’interesse conservazionistico sulle praterie sommitali di C. Imperatore], Ornitologia di Campo Gran Sasso.
Tra i rapaci: Aquila reale Aquila chrysaetos, Biancone Circaetus gallicus, Falco pecchiaiolo Pernis apivorus, Gheppio Falco tinnunculus, Grillaio Falco naumanni e la Poiana Buteo buteo.
Anche per quanto riguarda gli uccelli rapaci, ben 4 specie delle 6 osservate, rientrano nell'Allegato I della Direttiva Uccelli 2009/147/CE.

Riepilogo delle specie determinate - osservate ed ascoltate 1400 m:
* Specie nell’Allegato I della Direttiva Uccelli 2009/147/CEE [Specie Prioritaria].
▪Allodola Alauda arvensis
▪Aquila reale Aquila chrysaetos *
▪Balestruccio Delichon urbicum
▪Biancone Circaetus gallicus *
▪Ballerina bianca Motacilla alba
▪Beccaccino Gallinago gallinago
▪Codirosso spazzacamino Phoenicurus ochruros
▪Cornacchia Corvus corone
▪Croccolone Gallinago media *
▪Cuculo Cuculus canorus
▪Culbianco Oenanthe oenanthe
▪Falco pecchiaiolo Pernis apivorus *
▪Fanello Linaria cannabina
▪Folaga Fulica atra
▪Germano reale Anas platyrhynchos
▪Gheppio Falco tinnunculus
▪Grillaio Falco naumanni *
▪Passera lagia Petronia petronia
▪Piro piro boschereccio Tringa glareola *
▪Pispola Anthus pratensis
▪Poiana Buteo buteo
▪Saltimpalo Saxicola torquatus
▪Spioncello Anthus spino letta
▪Tottavilla Lullula arborea *
▪Upupa Upupa epops
▪Verdone Chloris chloris
▪Zigolo giallo Emberiza citrinella
▪Rondine Hirundo rustica
▪Spioncello Anthus spino letta
Gran Sasso 16 aprile 2020 - Eliseo Strinella

Gran Sasso 16 aprile 2020 - Eliseo Strinella

Gran Sasso 16 aprile 2020 - Eliseo Strinella
Gran Sasso 16 aprile 2020 - Eliseo Strinella
Gran Sasso 16 aprile 2020 - Eliseo Strinella
Gran Sasso 16 aprile 2020 - Eliseo Strinella

Gran Sasso 16 aprile 2020 - Eliseo Strinella

Gran Sasso 16 aprile 2020 - Eliseo Strinella

Gran Sasso 16 aprile 2020 - Eliseo Strinella

Gran Sasso 16 aprile 2020 - Eliseo Strinella

Gran Sasso 04 aprile 2020

Report monitoraggio Culbianco Oenanthe oenanthe primi controlli… di stagione.
Il 04 aprile, attività di monitoraggio dell’avifauna sul versante aquilano del Gran Sasso a circa 1400 m.
Presso alcune delle aree note [storiche] sono stati contattati i primi culbianchi di stagione, complessivamente, sono stati individuati 7 maschi e 3 femmine.
Controllate le aree d’inanellamento del Culbianco Oenanthe oenanthe, per verificare il ritorno di animali marcati con anelli colorati, dove è stato riletto un maschio inanellato nelle precedenti stagioni!
Quasi certamente [se rispettano il periodo delle stagioni precedenti] sono arrivati [1400 m.], gli ultimi giorni della terza decade marzo, considerando che il primo Culbianco Oenanthe oenanthe del 2019, è stato segnalato il 27 marzo nella conca dell’aquilano.
Nello stesso sito, segnalate diverse specie: Allodola Alauda arvensis, Ballerina bianca Motacilla alba, Balestruccio Delichon urbicum, Codirosso spazzacamino Phoenicurus ochruros, Fanello Linaria cannabina, Gracchio corallino Pyrrhocorax pyrrhocorax, Passera lagia Petronia petronia, Rondine Hirundo rustica, Saltimpalo Saxicola torquatus, Spioncello Anthus spinoletta, Strillozzo Emberiza calandra, Torcicollo Jynx torquilla, Tordela Turdus viscivorus, Tottavilla Lullula arborea e Zigolo giallo Emberiza citrinella.
Nei pressi di un rimboschimento di conifere: Cardellino Carduelis carduelis, Cinciallegra Parus major, Cincia mora Periparus ater, Codibugnolo Aegithalos caudatus, Cornacchia Corvus corone, Fringuello Fringilla coelebs, Ghiandaia Garrulus glandarius, Luì piccolo Phylloscopus collybita, Merlo Turdus merula, Picchio rosso maggiore Dendrocopos major e Rampichino Certhia brachydactyla.
Tra i rapaci: Gheppio Falco tinnunculus e Poiana Buteo buteo.
Nei pressi del laghetto e delle aree allagate di Fugno: Germano reale Anas platyrhynchos e Folaga Fulica atra.
Gran Sasso 04 aprile 2020 - Eliseo Strinella

Gran Sasso 04 aprile 2020 - Eliseo Strinella
Gran Sasso 04 aprile 2020 - Eliseo Strinella
Gran Sasso 04 aprile 2020 - Eliseo Strinella

Gran Sasso 04 aprile 2020 - Eliseo Strinella

Gran Sasso 04 aprile 2020 - Eliseo Strinella

Gran Sasso 04 aprile 2020 - Eliseo Strinella

Gran Sasso 04 aprile 2020 - Eliseo Strinella

Gran Sasso 04 aprile 2020 - Eliseo Strinella

L'Aquila 01-02-03 aprile 2020

Report monitoraggio del Gracchio corallino Pyrrhocorax pyrrhocorax, sulle aree di alimentazione del fondovalle nell’aquilano.
Anche in questa stagione come accade ormai da diversi anni, dal versante settentrionale del Gran Sasso direzione Monte S. Franco, sono scesi a “valle” diversi esemplari di Gracchio corallino Pyrrhocorax pyrrhocorax [report marzo 2020].
Il 01 aprile, hanno frequentano i prati delle zone pianeggianti, circa 120 animali.
Il 02 aprile, il numero è sceso a circa 30 animali.
L’innevamento notturno tra il 31 marzo ed il 01 aprile, ha spinto gli animali ha frequentare le aree di alimentazione a bassa quota [soprattutto prati incolti, coltivi a riposo e pascoli di ovini], nelle zone rurali dell’aquilano.
Con il miglioramento delle condizioni metereologiche, registrate il 02 di aprile, il numero degli animali scesi nel fondovalle è decisamente diminuito, mentre il 03 di aprile non si è osservato nessun animale.
L'Aquila 01 aprile 2020 - Eliseo Strinella

L'Aquila 01 aprile 2020 - Eliseo Strinella
L'Aquila 01 aprile 2020 - Eliseo Strinella
L'Aquila 01 aprile 2020 - Eliseo Strinella
L'Aquila 01 aprile 2020 - Eliseo Strinella

L'Aquila 01 aprile 2020 - Eliseo Strinella

L'Aquila 01 aprile 2020 - Eliseo Strinella

L'Aquila 01 aprile 2020

Report monitoraggio dell'avifauna: Culbianco Oenanthe oenanthe primi arrivi… della stagione.
Primi culbianchi della stagione, un gruppo di almeno 8 animali [7 maschi ed 1 femmina], osservati e documentati la mattina del 01 aprile, sulla Piana di Preturo-Coppito L’Aquila, a quota 675 m circa.
Probabilmente le condizioni meteo avverse incontrate durante la migrazione [come la neve caduta nella notte], li ha concentrati nelle zone a “bassa quota”.
Il 02 aprile 2020, un controllo nelle stesse aree [Piana di Preturo-Coppito L’Aquila], con condizioni metereologiche decisamente migliorate, sono stati individuati solo due animali ancora rimasti in zona, probabilmente hanno ripreso il loro cammino per raggiungere le aree di nidificazione….
Il primo Culbianco Oenanthe oenanthe di stagione, sulla stessa zona è stato segnalato il 27 marzo [foto].
L'Aquila 01 aprile 2020 - Eliseo Strinella

L'Aquila 01 aprile 2020 - Eliseo Strinella
L'Aquila 01 aprile 2020 - Eliseo Strinella

L'Aquila 01 aprile 2020 - Eliseo Strinella

L'Aquila 01 aprile 2020 - Eliseo Strinella

L'Aquila 01 aprile 2020 - Eliseo Strinella
L'Aquila 01 aprile 2020 - Eliseo Strinella