www.snowfinch.it

Report Ornitologici: Gran Sasso ed Altopiano di C. Imperatore

foto copertina Eliseo Strinella

Gran Sasso 13 settembre 2019

Report monitoraggio avifauna.
ll 13 settembre, sul Gran Sasso tra 2200-2500 m.
Per il Balestruccio Delichon urbicum, giovani dell’anno ed adulti si uniscono in gruppi, volando sulle praterie in quota alla ricerca d’insetti, con il fine di accumulare riserve di grasso per affrontare il viaggio nelle aree di svernamento, eccezionale concentrazione di animali in migrazione sui crinali tra 2300-2500 m.
Comportamenti sociali nei pressi delle strutture nella zona albergo di C. Imperatore 2200 m, uno spettacolo che si ripete regolarmente ogni stagione, a partire dalla terza decade di agosto circa, che va ad incrementarsi come numero di animali fino alla seconda decade di settembre.
Il Culbianco Oenanthe oenanthe ad oltre 2400 m, presenti animali adulti con piumaggio definito dopo la muta completa post-riproduttiva; Mentre alcuni giovani dell’anno che presentano un piumaggio ancora in piena muta post-juv. Controllato uno dei siti storici di nidificazione del Sordone Prunella collaris a 2400 m, con la presenza di almeno due gruppi familiari, con adulti e giovani dell’anno.
Sul versante esposto a sud di Campo Pericoli a 2300 m, un gruppo di sei esemplari di Coturnice Alectoris graeca.
Tra gli altri uccelli rapaci: Gheppio Falco tinnunculus, Grifone Gyps fulvus, Grillaio Falco naumanni e Poiana Buteo buteo.

Le specie determinate - osservate ed ascoltate a 2200-2500 m:
▪Allodola Alauda arvensis
▪Ballestruccio Delichon urbicum
▪Codirosso spazzacamino Phoenicurus ochruros
▪Codirossone Monticola saxatilis
▪Cornacchia Corvus corone
▪Corvo imperiale Corvus corax
▪Coturnice Alectoris graeca
▪Culbianco Oenanthe oenanthe
▪Fanello Linaria cannabina
▪Fringuello alpino Montifringilla nivalis
▪Gheppio Falco tinnunculus
▪Gracchio alpino Pyrrhocorax graculus
▪Gracchio corallino Pyrrhocorax pyrrhocorax
▪Grifone Gyps fulvus
▪Grillaio Falco naumanni
▪Poiana Buteo buteo
▪Sordone Prunella collaris
▪Spioncello Anthus spinoletta
Gran Sasso 13 settembre 2019 - Eliseo Strinella

Gran Sasso 13 settembre 2019 - Eliseo Strinella

Gran Sasso 13 settembre 2019 - Eliseo Strinella

Gran Sasso 06 e 07 settembre 2019

Report monitoraggio dell'avifauna tra 1700 - 2100 m & inanellamento a scopo scientifico.
Sull’altopiano di Campo Imperatore, nelle due giornate di campo, sono state inanellate le seguenti specie: Averla piccola Lanius collurio, Calandro Anthus campestris, Cardellino Carduelis carduelis, Codirosso spazzacamino Phoenicurus ochruros, Codirossone Monticola saxatilis, Culbianco Oenanthe oenanthe, Fanello Linaria cannabina, Gheppio Falco tinnunculus, Luì piccolo Phylloscopus collybita, Prispolone Anthus trivialis, Spioncello Anthus spinoletta e Stiaccino Saxicola rubetra.
Hanno partecipato alle attività: Alessandra Rosone, Annamaria Palumbo, Daniele Palazzese, Enzo Savo, Gioele Calvarese, Giorgio Lalli, Luca Baglio, Maurizio Passacantando, Paola Franceschini, Pietro Arrotini, Rita Iorio, Stefano Laurenti e Tania Turrioni.
Inanellati diversi giovani dell’anno di Prispolone Anthus trivialis, ad indicare come la specie in periodo post-riproduttivo, compi movimenti erratici altitudinali e si "sposta" sulle praterie sommitali, probabilmente per ingrassare, aggregato ai flock di Spioncello Anthus spinoletta.
Per il Calandro Anthus campestris, inanellati alcuni esemplari giovani dell’anno, con muta post-giovanile completata ed adulti in muta attiva sulle remiganti-timoniere.
Il Culbianco Oenanthe oenanthe, diversi esemplari sia giovani ed adulti, con valori di grasso sotto-cutaneo molto elevato e muta completata; Ma anche alcuni Juv. dell’anno, in muta post-giovanile ancora con uno stadio di piumaggio “giovanile” e con valori di grasso decisamente "limitati".
Inanellato un Juv. dell’anno di Averla piccola Lanius collurio, probabilmente erratica considerando che il limite altitudinale di nidificazione risulta 1600-1650 m.
Nel controllo dei laghetti sommitali di C. Imperatore, sono state rilevate le seguenti specie: Airone cenerino Ardea cinerea, Folaga Fulica atra, Germano reale Anas platyrhynchos ed un Beccaccino Gallinago gallinago.
Tra gli altri uccelli rapaci: Grifone Gyps fulvus, Grillaio Falco naumanni e Poiana Buteo buteo.

Le specie determinate - osservate ed ascoltate a 1700-2100 m:
▪Airone cenerino Ardea cinerea
▪Allodola Alauda arvensis
▪Averla piccola Lanius collurio
▪Ballerina bianca Motacilla alba
▪Ballestruccio Delichon urbicum
▪Beccaccino Gallinago gallinago
▪Calandro Anthus campestris
▪Cardellino Carduelis carduelis
▪Codirosso spazzacamino Phoenicurus ochruros
▪Codirossone Monticola saxatilis
▪Cornacchia Corvus corone
▪Culbianco Oenanthe oenanthe
▪Fanello Linaria cannabina
▪Folaga Fulica atra
▪Germano reale Anas platyrhynchos
▪Gheppio Falco tinnunculus
▪Gracchio alpino Pyrrhocorax graculus
▪Gracchio corallino Pyrrhocorax pyrrhocorax
▪Grifone Gyps fulvus
▪Grillaio Falco naumanni
▪Luì piccolo Phylloscopus collybita
▪Poiana Buteo buteo
▪Prispolone Anthus trivialis
▪Rondine Hirundo rustica
▪Spioncello Anthus spinoletta
▪Stiaccino Saxicola rubetra
Gran Sasso 06 settembre 2019 - Eliseo Strinella

Gran Sasso 07 settembre 2019 - Eliseo Strinella

Gran Sasso 07 settembre 2019 - Eliseo Strinella

Gran Sasso 07 settembre 2019 - Eliseo Strinella

Gran Sasso 04 settembre 2019

Report monitoraggio avifauna.
ll 04 settembre, sul Gran Sasso tra 1650-2100 m.
Per il Culbianco Oenanthe oenanthe, un altra importante rilettura di anelli storici.
Rilevante la presenza dello Stiaccino Saxicola rubetra; insieme al Fanello Linaria cannabina, concentrato con gruppi familiari nelle aree di alimentazione, ricche di piante di cardo.
Maggiormente raccolti a circa 1800 m, diversi esemplari di Grillaio Falco naumanni, a caccia in gruppo sui crinali.
Tra gli altri uccelli rapaci: Biancone Circaetus gallicus, Gheppio Falco tinnunculus, Grifone Gyps fulvus e Poiana Buteo buteo.
A circa 1700 m, nelle prime ore dell'alba contattato il Succiacapre Caprimulgus europaeus.
Presso i laghetti sommitali dell’altopiano tra 1650-1700 m, presenti: Airone cenerino Ardea cinerea, Alzavola Anas crecca, Folaga Fulica atra, Germano reale Anas platyrhynchos e Tuffetto Tachybaptus ruficollis.

Le specie determinate - osservate ed ascoltate a 1650-2100 m:
▪Airone cenerino Ardea cinerea
▪Allodola Alauda arvensis
▪Alzavola Anas crecca
▪Ballerina bianca Motacilla alba
▪Ballestruccio Delichon urbicum
▪Calandro Anthus campestris
▪Codirosso spazzacamino Phoenicurus ochruros
▪Codirossone Monticola saxatilis
▪Cornacchia Corvus corone
▪Culbianco Oenanthe oenanthe
▪Cutrettola Motacilla flava
▪Fanello Linaria cannabina
▪Folaga Fulica atra
▪Germano reale Anas platyrhynchos
▪Gheppio Falco tinnunculus
▪Gracchio alpino Pyrrhocorax graculus
▪Gracchio corallino Pyrrhocorax pyrrhocorax
▪Grifone Gyps fulvus
▪Grillaio Falco naumanni
▪Poiana Buteo buteo
▪Prispolone Anthus trivialis
▪Rondine Hirundo rustica
▪Spioncello Anthus spinoletta
▪Sterpazzola Sylvia communis
▪Stiaccino Saxicola rubetra
▪Tuffetto Tachybaptus ruficollis
Gran Sasso 04 settembre 2019 - Eliseo Strinella

Gran Sasso 04 settembre 2019 - Eliseo Strinella